• formesuperfici

I colori nell'interior design

Aggiornato il: apr 22

di Arnaldo Ricci


Iniziamo con il fare una premessa: i colori e le loro percezioni sono responsabili in maniera diretta di stimoli consci e inconsci nella nostra relazione psicologica con lo spazio che ci circonda.

Questo significa che oltre agli elementi costruttivi che compongono un progetto architettonico, l’utilizzo dei colori sulle superfici influenza l’esperienza, intesa come utilizzo, di uno spazio.

Quindi il colore nell’interior può mostrare e sottolineare un determinato volume o dettagli suscitando emozioni e particolari effetti visivi.

Facciamo un esempio pratico: un ambiente con pareti, pavimenti e soffitti neutri, applicando una determinata palette colori sulle diverse superfici si ottengono effetti visivi diversi. Ovvero dipingendo la parete centrale e il soffitto nella stessa nuance, l’ambiente si espanderà, mentre se invece desideriamo abbattere l’altezza percepita di uno spazio o fissare la messa a fuoco all’altezza dello sguardo di un osservatore, dipingendo tutte le superfici a mezza altezza mettendo i colori più scuri sulle superfici in alto otterremo l’effetto che si desidera.

Questi sono solo alcuni semplici esempi del potere del colore nell’interior. Nello stesso modo la palette colori può da sola armonizzare lo spazio nel momento in cui sarà utilizzata per distinguere e valorizzare volumi diversi come una parete o controsoffitti senza bisogno di impiegare altro.

A seguire un piccolo elenco colori per rendere più accoglienti i vari ambienti del nostro spazio casa:

Ingresso: beige grigio trasmettono armonia, oppure osate con il color petrolio che metterà subito a proprio agio il nostro ospite.

Living: bianco è uno dei colori classici che suggerisce pulizia e ordine ed è perfetto se mixato ad un altro colore ad hoc come il verde o blu, scuri sono rilassanti e rinvigorenti, chiari rasserenano e rinfrescano.

Studio: toni del verde, arancio, giallo, anche abbinati tra loro per stimolare concentrazione e creatività.

Cucina: il colore arancio dà energia, facilita la conversazione e stimola la convivialità, mentre il giallo è energizzante ma deve essere mixato con altri colori che lo spengano, per esempio il grigio.

Letto: luogo del relax e del riposo i toni ideali sono quelli bluastri, più dark distendono, mentre mixati ai toni del grigio trasmettono pace.

Bagno: toni azzurri o grigi, magari mixate per ottenere un effetto rasserenante e rilassante.

Il bianco Ispira eleganza, ordine e pulizia mentre i colori acqua e cielo trasmettono serenità.

Detto questo "osate & usate" i colori ma sempre con un fil rouge, una vera armonia progettuale da mantenere e che riuscirà a trasmettere la personalità dei padroni casa ai propri ospiti.


#colori #interior #design #formeesuperfici

16 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti